Bandi Nazionali Attivi

Isi Inail Agricoltura 2016

Apertura bando: 10 novembre 2016

Prorogato al 28 aprile 2017 l'inserimento del progetto online

RISORSE FINANZIARIE

Lo stanziamento ai fini del presente Avviso relativamente alla Regione Puglia è pari a complessivi Euro 5.055.699,00 suddivisi nei seguenti due assi di finanziamento differenziati in base ai destinatari:

  • Asse 1: riservato ai giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria. La dotazione destinata a finanziare l’Asse 1 è pari a Euro 614.770,00;
  • Asse 2: per la generalità delle imprese agricole. La dotazione destinata a finanziare l’Asse 2 è pari a Euro 4.440.929,00.

DESTINATARI DEI FINANZIAMENTI

I beneficiari dei finanziamenti sono le microimprese e le piccole imprese, operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, in possesso della qualifica di imprenditore agricolo e titolari di partita IVA in campo agricolo, qualificate come:

  • Impresa individuale;
  • Società agricola;
  • Società cooperativa.

Le imprese destinatarie dei contributi di cui all’Asse 1 devono inoltre avere al loro interno la presenza di giovani agricoltori come di seguito indicato:

  • in caso di impresa individuale: il titolare deve possedere la qualifica di imprenditore agricolo e un’età non superiore ai quarant’anni alla data di presentazione della domanda;
  • in caso di società semplici, in nome collettivo e cooperative: almeno i due terzi dei soci devono possedere la qualifica di imprenditore agricolo e un’età non superiore ai quarant’anni alla data di presentazione della domanda. Per le società in accomandita semplice la qualifica di imprenditore agricolo e un’età non superiore ai quarant’anni può essere posseduta anche dal solo socio accomandatario; in caso di due o più soci accomandatari si applica il criterio dei due terzi di cui al primo periodo;
  • in caso di società di capitali: i conferimenti dei giovani agricoltori con qualifica di imprenditore agricolo ed età non superiore ai quarant’anni alla data di presentazione della domanda devono costituire oltre il 50 per cento del capitale sociale e gli organi di amministrazione della società devono essere costituiti in maggioranza da giovani agricoltori con qualifica di imprenditore agricolo ed età non superiore ai quarant’anni alla data di presentazione della domanda

INTERVENTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili a contributo i progetti di acquisto o noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali e/o di macchine agricole o forestali. Il progetto può prevedere l’acquisto al massimo di due beni da associare secondo il seguente schema:

  • n. 1 trattore agricolo o forestale + n. 1 macchina agricola o forestale dotata o meno di motore proprio
  • n. 1 macchina agricola o forestale dotata di motore proprio + n. 1 macchina agricola o forestale non dotata di motore proprio
  • n. 2 macchine agricole o forestali non dotate di motore proprio

NATURA E LIMITI DEL FINANZIAMENTO

Sull’importo delle spese ritenute ammissibili è concesso un contributo in conto capitale nella misura del:

  • 50% per i soggetti beneficiari dell’Asse 1;
  • 40% per i soggetti beneficiari dell’Asse 2.

Il contributo è calcolato sulle spese sostenute al netto dell’IVA. In ogni caso, il contributo massimo erogabile è pari a Euro 60.000,00 ed il contributo minimo è pari a Euro 1.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese sostenute dall’impresa direttamente necessarie alla realizzazione dell’intervento, nonché le spese di rimborso della perizia giurata, entro alcuni limiti.

Le spese ammissibili per l’acquisto dei trattori e delle macchine, anche nel caso di acquisto tramite noleggio con patto d’acquisto, devono essere calcolate, al netto dell’IVA.

Per quanto concerne l’acquisto di trattori e di macchine tramite noleggio con patto d’acquisto, il contributo potrà essere riconosciuto solo successivamente al trasferimento della proprietà del bene; nelle spese considerate ammissibili, nei limiti fissati, sono ricomprese l’eventuale caparra, i canoni del noleggio, nonché l’eventuale saldo.

Le spese ammissibili a contributo devono essere riferite a progetti avviati solo successivamente alla data di presentazione della documentazione a completamento della domanda. Nel caso di vendita o permuta di trattori/macchine dismessi nell’ambito del progetto di finanziamento, il 40% (o 50% per giovani agricoltori) del contributo verrà calcolato al netto del valore della vendita/permuta.

Contatta l'ing. Andrea Mingolla e l'ing. Paolo Amato per una onsulenza specialistica. Clicca qui sotto

http://www.finanziamenti.puglia.it/finanziamenti/contattaci


 

Finanziamenti Puglia - Consulenza GRATUITA - Bandi - Finanza Ordinaria - Finanza Agevolata - Reti d'Impresa - Formazione Aziendale - Mob. +39 3409701477
Webmaster: FlavioDIpi&Sperti
Privacy Policy