Bandi Nazionali Attivi

Sabatini Ter

incentivi nuova sabatini 2016

Data apertura sportello: 02 maggio 2016

Bando Attivo: dal 02/09/2016 terminati fondi

Riportiuamo la nota del MInistero dello Svilouppo Econimco: con decreto direttoriale del 02/09/2016 è stata disposta, a partire dal 03/09/2016, la chiusura dello sportello per la presentazione delle domande di accesso ai contributi, a causa dell’esaurimento delle risorse finanziarie disponibili. Da tale data, pertanto, le domande presentate dalle imprese sono considerate irricevibili.

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni le PMI che, alla data di presentazione della domanda hanno una sede operativa in Italia e sono regolarmente costituite ed iscritte nel Registro delle imprese ovvero nel Registro delle imprese di pesca.

Quali devono essere le caratteristiche del finanziamento?

La concessione del contributo è condizionata all'adozione di una delibera di finanziamento con alcune carateristiche:

  • essere deliberato a copertura degli investimenti;
  • essere deliberato da una banca o da un intermediario finanziario;
  • avere durata massima di cinque anni dalla data di stipula del contratto di finanziamento, comprensiva del periodo di preammortamento o di prelocazione;
  • essere deliberato per un valore non inferiore a ventimila euro e non superiore a due milioni di euro, anche se frazionato in più iniziative di acquisto, per ciascuna impresa beneficiaria;
  • essere erogato in un'unica soluzione, entro trenta giorni dalla stipula del contratto di finanziamento. 

Programmi ammissibili

Il regolamento (UE) n. 651/2014 non modifica sostanzialmente la definizione dei programmi ammissibili data dal precedente regolamento.

  • per creazione di una nuova unità produttiva, s’intende “installazione di un nuovo stabilimento”;
  • per ampliamento di una unità produttiva esistente, si intende “ampliamento di uno stabilimento esistente”;
  • per diversificazione della produzione di uno stabilimento, si intende “diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti nuovi aggiuntivi”;
  • per cambiamento fondamentale del processo di produzione complessivo di una unità produttiva esistente, si intende “trasformazione radicale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente”;
  • per acquisizione degli attivi direttamente connessi ad una unità produttiva, nel caso in cui l’unità produttiva sia stata chiusa o sarebbe stata chiusa qualora non fosse stata acquisita e gli attivi vengano acquistati da un investitore indipendente, si intende “acquisizione di attivi di uno stabilimento, se sono soddisfatte le seguenti condizioni: 1. lo stabilimento è stato chiuso o sarebbe stato chiuso se non fosse stato acquistato; 2. gli attivi vengono acquistati da terzi che non hanno relazioni con l'acquirente; 3.l'operazione avviene a condizioni di mercato”.

Spese ammissibili

Le spese ammissibili riguardano l’acquisto o l’acquisizione in leasing di macchinari, impianti, beni strumentali d'impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché di hardware, software e tecnologie digitali, classificabili nell'attivo dello stato patrimoniale alle voci B.II.2, B.II.3 e B.II.4 dell’articolo 2424 del codice civile.

Risultano escluse, come previsto dall’articolo 5 del decreto, le spese relative a “terreni e fabbricati” e “immobilizzazioni in corso e acconti”.

Le imprese che operano nel settore del trasporto merci su strada e del trasporto aereo possono accedere alle agevolazioni finanziarie previste dal decreto per l’acquisto di mezzi ed attrezzature di trasporto.

Agevolazioni concedibili 

A fronte del finanziamento è concessa un'agevolazione nella forma di un contributo pari all'ammontare complessivo degli interessi calcolati in via convenzionale su un finanziamento al tasso d'interesse del 2,75%, della durata di cinque anni e d'importo equivalente al predetto finanziamento.

La concessione del finanziamento può essere assistita dalla garanzia del Fondo di garanzia, nei limiti e sulla base delle condizioni di operatività del Fondo, nella misura massima dell'ottanta per cento dell'ammontare del finanziamento.

Per le imprese di brindisi, lecce, taranto, bari, barletta, andria, trani, foggia.


Per la consulenza professionale contattate lo studio dell'ing. Mingolla Andrea: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


 
Finanziamenti Puglia - Consulenza GRATUITA - Bandi - Finanza Ordinaria - Finanza Agevolata - Reti d'Impresa - Formazione Aziendale - Mob. +39 3409701477
Webmaster: FlavioDIpi&Sperti
Privacy Policy