GAL TERRA D’ARNEO – Azione 2 – Intervento 2.3 “Ospitalità sostenibile”

SCADENZA: 10/01/2021

LOCALIZZAZIONE DELL’INTERVENTO

Comuni di Alezio, Campi Salentina, Carmiano, Copertino, Galatone, Gallipoli, Guagnano, Leverano, Nardò, Porto Cesareo, Salice Salentino, Veglie.

A CHI SI RIVOLGE?

  • Le microimprese e le startup, in forma singola e associata (consorzi, contratti di rete, ecc.) aventi unità operative nel territorio del GAL iscritte nel registro imprese della Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura (anche se trattasi di impresa non attiva) con uno di questi codici ATECO:
  • Alloggio: 55.10.00; 55.20.51; 55.20.52; 55.30.00
  • Attività dei servizi di ristorazione: 56.10.12;
  • Attività di noleggio e leasing operativo: 77.21.01; 77.21.09
  • Attività dei servizi delle agenzie di viaggio, dei tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse: 79.90.11; 79.90.19; 79.90.20
  • Servizi integrati di gestione agli edifici: 81.10.00
  • Organizzazione di convegni e fiere: 82.30.00
  • Corsi sportivi e ricreativi: 85.51.00
  • Servizi di asili nido; assistenza diurna per minori disabili: 88.91.00
  • Altre attività di supporto alle rappresentazioni artistiche: 90.02.09
  • Attività di biblioteche, archivi, musei ed altre attività culturali: 91.02.00; 91.03.00; 91.04.00
  • Attività sportive, di intrattenimento e di divertimento: 93.11.90; 93.21.00; 93.29.90
  • Altre attività di servizi per la persona: 96.04.10; 96.09.04
  • Aggregazioni di imprese la forma giuridica deve appartenere ad una delle seguenti categorie:
  • aggregazioni dotate di soggettività giuridica costituite prima del rilascio della domanda di sostegno, pena esclusione;
  • aggregazioni prive di soggettività giuridica (reti-contratto, ATI, ATS); costituite prima del rilascio della domanda di sostegno, oppure da costituirsi successivamente e comunque prima della definizione della concessione del sostegno, senza che il raggruppamento proposto nel progetto subisca variazioni.

I soggetti aderenti alle aggregazioni di impresa devono essere microimprese.

QUALI SONO LE TIPOLOGIE DI ATTIVITA' AMMESSE?

  • Servizi per la qualificazione dell’offerta turistica: servizi culturali (piccoli musei, biblioteche, mediateche), servizi ambientali e attività di fruizione naturalistica, marina e terrestre (escursionismo, trekking, snorkeling, surfing), centri benessere (palestre e piscine funzionali ai centri benessere), campeggi, luoghi espositivi, spazi per gli eventi, baby-sitting, dog-sitting;
  • Servizi per la mobilità e la fruizione dell’offerta turistica: trasporto interno ed esterno, mobilità dolce e sostenibile via terra e via mare, centri visite ed itinerari turistici, diving center, laboratori esperienziali artigianali ed enogastronomici;
  • Servizi per la promozione e gestione dell’offerta turistica: servizi per il governo delle strutture ricettive (pulizie, lavanderia), sistemi di gestione dell’offerta turistica, sistemi di informazione.

COSA AGEVOLA?

  • Ristrutturazione, ammodernamento e adeguamento funzionale di immobili esistenti destinati all’attività, ed interventi di sistemazione degli spazi circostanti;
  • Acquisto di strutture amovibili, anche in più unità modulari, collegate e funzionali allo svolgimento dell’attività;
  • Acquisto di macchinari, attrezzature, arredi ed impianti strettamente funzionali all’attività;
  • Acquisto di piccoli mezzi di locomozione (biciclette e carretti a pedali o elettrici, scooter, ape calessino, natanti e imbarcazioni da diporto) e trasporto turistico (bus elettrici, minibus, van e furgoni adibiti al trasporto di persone da 7 a 19 posti);
  • Investimenti finalizzati a migliorare la fruibilità dell’offerta ricettiva (servizi comuni, logistica, ICT e software gestionali, ecc.) e l’attrattività dell’offerta tramite collaborazioni tra imprese (reti di attrattori, gestione/valorizzazione in comune di itinerari turistici o di alcuni loro tratti);
  • Onorari di consulenti, progettisti per la progettazione degli investimenti di cui sopra nonché spese generali sino a un massimo del 12% dell’investimento ammesso a finanziamento.

QUALI SPESE NON SONO AMMISSIBILI?

  • Gli investimenti di mera sostituzione ossia il semplice cambiamento di un bene strumentale (attrezzatura, impianto) obsoleto con uno nuovo di analoga tecnologia costruttiva e funzionale;
  • L’acquisto di beni e di materiale usato;
  • Gli interessi debitori e gli altri oneri meramente finanziari;
  • Le spese legali;
  • I beni non durevoli, quali ad esempio i materiali di consumo a ciclo breve che non possono rispettare quanto stabilito all’art. 71 del Reg. CE n. 1303/2013 (beni con durata inferiore a 5 anni a partire dal pagamento finale al beneficiario, corrispondente alla data di liquidazione del saldo).
  • Imposta sul valore aggiunto (IVA), salvo nei casi in cui non sia recuperabile a norma della normativa nazionale sull'IVA.

QUALI AGEVOLAZIONI PREVISTE?

L’aiuto sarà concesso nella forma di contributo in conto capitale pari al 50% della spesa ammessa ai benefici.

Importo massimo del contributo pubblico:

  • Per investimenti in forma singola: € 35.000
  • Per investimenti in forma associata: € 60.000

TIPOLOGIA E MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL SOSTEGNO

Le domande di pagamento saranno compilate e rilasciate nel portale SIAN. L’erogazione del sostegno avviene tramite OP AGEA nelle seguenti modalità:

  • Domanda di pagamento dell’anticipo:
    • erogazione del 50% del contributo concesso, in questo caso è richiesta una garanzia fideiussoria pari al 100% dell’importo dell’anticipo.
  • Domanda di pagamento dell’acconto su Stato di Avanzamento Lavori (SAL):
    • Se si avesse usufruito anche del pagamento dell’anticipo la domanda di acconto su SAL non potrà essere inferiore al 20% del contributo concesso.
    • Se non si avesse usufruito del pagamento dell’anticipo la domanda di acconto su SAL non potrà essere inferiore al 30% del contributo concesso.
    • In ogni caso il pagamento di acconto su SAL non potrà eccedere il 90% dell’aiuto concesso.
  • Domanda di pagamento del saldo finale:
    • Da effettuare a fine dei lavori.

CONTATTARCI ALL'INDIRIZZO MAIL: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Finanziamenti Puglia - Consulenza GRATUITA - Bandi - Finanza Ordinaria - Finanza Agevolata - Reti d'Impresa - Formazione Aziendale - Mob. +39 3409701477
Webmaster: FlavioDIpi&Sperti
Privacy Policy Cookie Policy