Trasformazione digitale delle PMI: cos'è e perchè intraprendere questo modello?

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Definizione di trasformazione digitale

Non tutte gli imprenditori, startupper o altri soggetti hanno ancora chiaro che cosa significhi Trasformazione Digitale ed al tempo stesso resta difficile capire che cosa in concreto significhi Digital Transformation e come si possa declinare in modo fruttuoso per le proprie esigenze.

Per fare chiarezza su questo (complesso ma redditizio) argomento abbiamo anche fatto una chiacchierata col prof. Alessandro Margherita del Dipartimento di Ingegneria dell'Innovazione dell'Università del Salento.
Come lo stesso sottolinea nel volume "Impresa Digitale" (2020) di cui è co-autore, la trasformazione digitale dell'impresa deve basarsi su una sistematica identificazione dei sotto-sistemi coinvolti (un Canvas che include processi, persone, piattaforme e performance) e sulla realizzazione di una Roadmap con fasi di analisi della situazione "as-is" (com'è), di definizione di scenari alternativi e di implementazione estesa partendo da progetti-pilota mirati e controllabili.

Spieghiamo cosa fare e cosa evitare per avviare un processo verso la trasformazione digitale della tua impresa che porta davvero valore e competitività.

Introdurre questo modello, attenzione, non significa "inserire" le tecnologie nello "stesso processo di lavoro": la trasformazione digitale implica un ridisegno dei processi, e va accompagnata da un percorso di change management, per vincere le normali resistenze al cambiamento delle persone. Stiamo, quindi parlando, di ridisegno dei processi, introduzione di automazione (RPA robotic process transformation), ma anche sviluppo di nuovi prodotti e servizi abilitati dalla digitalizzazione.

Lo smart working è un esempio di digital transformation in atto nel mondo oggi. 

Per iniziare a comprendere l'utilità di questo modello o paradigma, cosa utile è comprendere che cosa si intende per trasformazione digitale.

La trasformazione digitale è il processo di integrazione delle tecnologie digitali in tutti gli aspetti del business, un processo che comporta cambiamenti sostanziali a livello di tecnologia, cultura, operazioni e generazione di valore. Per sfruttare al meglio le tecnologie emergenti e la loro rapida espansione nelle attività umane, l’azienda deve sapersi reinventare, trasformando radicalmente tutti i suoi modelli e processi. La trasformazione digitale richiede di spostare l’attenzione verso l’edge dell’azienda e i data center più agili che lo supportano. Significa anche abbandonare la tecnologia legacy, la cui manutenzione può rivelarsi costosa, e cambiare la cultura aziendale per supportare l’accelerazione derivante dalla trasformazione digitale.

Perchè introdurre la trasformazione digitale?

Le aziende stanno sostituendo rapidamente le loro interazioni tradizionali con esperienze digitali alimentate dai progressi tecnologici. In molti casi, questo accade non perché le aziende scelgono la trasformazione, ma perché devono trasformarsi per sopravvivere. Il mercato si aspetta che le imprese offrano esperienze digitali efficienti, ed un’azienda che non si adatta a questo nuovo modello di consumatore digitale è destinata al fallimento.

D’altro canto, un’azienda che punta sul cambiamento e si adatta a un modello più agile ha tutte le carte in regola per ottenere risultati ancora più strabilianti: la trasformazione digitale prevede essenzialmente di considerare tutti gli aspetti di un’azienda e di studiare come modernizzarli perché possano continuare a evolversi parallelamente alla tecnologia.

  • Migliorare i processi: la nuova tecnologia consente alle aziende di automatizzare i processi più semplici e di eliminare gli intermediari in quelli particolarmente complessi. Le aziende incrementano così l’agilità e la capacità di avvalersi del capitale umano in modi più efficaci.
  • Trovare nuovi flussi di reddito: sbocchi redditizi che non sempre erano alla portata delle aziende al momento della loro costituzione possono essere ora sfruttati grazie alle tecnologie emergenti.
  • Creare esperienze più personalizzate e coinvolgenti per i clienti: i clienti di oggi si aspettano che le aziende li ascoltino e soddisfino le loro esigenze specifiche. La tecnologia si è evoluta per adattarsi proprio a questo scopo.

Tuttavia, per riuscire a sfruttare i dati digitali le aziende devono adottare le tecnologie non appena diventano disponibili, testarle e avvalersi del relativo feedback per adattarsi al meglio e guardare al futuro. Sebbene l’integrazione delle nuove tecnologie sia per alcuni versi più rischiosa rispetto all'uso dei sistemi consolidati, i vantaggi che ne derivano possono essere decisamente più cospicui.

Le fasi fondamentali della trasfromazione digitale

Nonostante il processo di trasformazione digitale sia diverso per ogni azienda, è sempre necessario prendere in considerazione alcuni importanti passaggi.

  • Creare un piano adatto per l’azienda: all'inizio del processo di trasformazione digitale, è fondamentale che l’azienda pensi al modo in cui desidera evolvere e alle nuove tecnologie disponibili a tal fine. Le imprese devono considerare le risorse che hanno a disposizione e valutare quali possano essere dedicate alla modernizzazione. Questo può persino comportare una ridefinizione delle priorità dei progetti e un riesame dell’organizzazione aziendale, individuando eventuali lacune che potrebbero intralciare la trasformazione digitale.
  • Formare i dipendenti all’uso e alla padronanza delle tecnologie emergenti: questo processo può essere complesso, dato che nei modelli di aziendali tradizionali i dipendenti dovevano imparare determinati sistemi e continuare a usarli per diversi anni. Con la trasformazione digitale, sono invece chiamati ad accogliere l’evoluzione dei processi che utilizzano nel loro lavoro, se questo risulta più efficiente. Occorre anche pensare in modo creativo al potenziale delle nuove tecnologie e a come possono essere utilizzate al meglio.
  • Abbandonare la tecnologia legacy: in molti casi, le aziende si ritrovano a sostenere enormi costi unicamente per il mantenimento di tecnologia datata, poco redditizia e incapace di offrire l’esperienza digitale richiesta dal mercato, solo perché aggiornarla può risultare costoso e complicato. Tuttavia, mantenere la tecnologia legacy rallenta l’intera azienda, in quanto spreca risorse preziose che potrebbero essere altrimenti dedicate a una tecnologia che risulta più semplice da usare, offre una migliore customer experience e/o analizza i dati più rapidamente.

Come realizzare la trasformazione del business digitale

È noto che i dati e la digitalizzazione possono trasformare il modo di operare delle imprese. Ma il processo non si limita alla raccolta di ulteriori informazioni e al familiare approccio di data warehouse e analisi dei clienti che inizia con l’acquisizione di dati e prosegue con la costruzione di insight passati. La trasformazione in azienda digitale richiede invece un profondo cambiamento del codice culturale di un'impresa e lo sviluppo delle competenze necessarie per reperire nuovi tipi di valore nei dati. Scopri i tre elementi essenziali per il successo della trasformazione digitale.

  • Creare, condividere e applicare KPI misurabili
  • Scegliere un progetto della dimensioni corrette
  • Offrire ai team IT l'opportunità di innovare

Se hai intenzione di approfondire se e come la trasformazione digitale può migliorare il tuo modello di business, non esitare a contattarci tramite il seguente indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Finanziamenti Puglia - Consulenza GRATUITA - Bandi - Finanza Ordinaria - Finanza Agevolata - Reti d'Impresa - Formazione Aziendale - Mob. +39 3409701477
Webmaster: FlavioDIpi&Sperti
Privacy Policy Cookie Policy