Finanza Ordinaria

Fondo di Garanzia per start up

Startup innovative e incubatori certificati

Data pubblicazione: 21.06.2013

Bando attivo: sì

Data aggiornamento: 04.11.2014

Possono accedere gratuitamente, in via prioritaria e secondo modalità semplificate, alla garanzia sul credito bancario concessa dal Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese. Lo stabilisce il Decreto di natura non regolamentare varato dal Ministro dello Sviluppo economico di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 147 del 25 giugno 2013.

Il decreto, in attuazione di quanto previsto all'articolo 30, comma 6, del decreto legge n. 179/2012, stabilisce criteri e modalità semplificati di accesso alla garanzia del Fondo in favore di start-up innovative e di incubatori certificati nonché, ai sensi di quanto previsto dall'articolo 39, comma 3, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito con modificazioni dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, l’importo massimo garantito per singola impresa dal Fondo.

Criteri e modalità di concessione della garanzia

In favore delle imprese start-up innovative e degli incubatori certificati la garanzia del Fondo è concessa a titolo gratuito. Sulle operazioni finanziarie riferite a start-up innovative e incubatori certificati la garanzia del Fondo è concessa senza valutazione dei dati contabili di bilancio dell’impresa o dell'incubatore a condizione che il soggetto finanziatore, in relazione al’importo dell’operazione finanziaria, non acquisisca alcuna garanzia, reale, assicurativa o bancaria.
I soggetti richiedenti la garanzia del Fondo devono aver preventivamente acquisito apposita dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, redatta secondo lo schema predisposto dal Soggetto gestore del Fondo, con la quale il rappresentante legale o procuratore speciale dell’impresa o dell’incubatore ne attesta l’iscrizione nella apposita sezione speciale del Registro delle imprese istituita ai sensi dell’articolo 25, comma 8, del decreto-legge n. 179/2012. La dichiarazione è conservata dal soggetto richiedente e prodotta in caso di insolvenza dell’impresa start-up innovativa o dell’incubatore certificato o su semplice richiesta del Soggetto gestore del Fondo.

Sulle operazioni, la garanzia diretta del Fondo copre fino all'80% dell’ammontare dell’esposizione per capitale, interessi, contrattuali e di mora, del soggetto richiedente nei confronti dell’impresa start-up innovativa o dell’incubatore certificato. Sulle operazioni finanziarie, la controgaranzia del Fondo è concessa fino alla misura massima dell’80% dell’importo garantito dal confidi o da altro fondo di garanzia, a condizione che le garanzie da questi rilasciate non superino la percentuale massima di copertura dell’80%. Entro il predetto limite, la controgaranzia copre fino all’80% della somma liquidata dal confidi o da altro fondo di garanzia al soggetto finanziatore.
6. L’importo massimo garantibile dal Fondo per singola start-up innovativa o incubatore
certificato, relativamente alle tipologie di operazioni finanziarie, è pari a 2,5 milioni di euro. 


Se hai intenzione di aprire una nuova attività, puoi contattare uno dei consulenti professionisti di FinanziamentiPuglia e chiedere un appuntamento all'ufficio più vicino al paese di provenienza. A vostra disposizione verrà fornita una consulenza della durata di 30/45 minuti durante la quale uno o più consulenti analizzeranno la vostra documentazione e come risultato vi sara' comunicato quale aiuto possiamo sfruttare per soddisfare le vostre esigenze.

ing. Mingolla Andrea e dott. Quarta Cosimo

mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

mobile: 340/9701477

 

 

 

Finanziamenti Puglia - Consulenza GRATUITA - Bandi - Finanza Ordinaria - Finanza Agevolata - Reti d'Impresa - Formazione Aziendale - Mob. +39 3409701477
Webmaster: FlavioDIpi&Sperti
Privacy Policy