Venerdì 16 dicembre 2016 (fonte: Invitalia)

Invitalia lancia una call per la raccolta di manifestazioni di interesse ad investire nell’area di crisi industriale complessa di Taranto. L’obiettivo è quello di raccogliere idee, progetti e informazioni per identificare al meglio i fabbisogni di sviluppo dell’area e caratterizzare adeguatamente gli strumenti agevolativi che saranno attivati e resi disponibili sul territorio. La call ha dunque una finalità meramente conoscitiva e non dà luogo a titoli di preferenza o diritti: rientra nelle azioni del PRRI - Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale dell’area, a cui Invitalia è stata chiamata a dare il proprio contributo. L’area di crisi industriale complessa coincide con il territorio dei Comuni di Taranto, Crispiano, Massafra, Montemesola e Statte. Le manifestazioni di interesse, che dovranno riguardare iniziative imprenditoriali, da localizzare nell’area, finalizzate alla realizzazione di programmi di investimento e relativi programmi occupazionali, dovranno pervenire entro le ore 12.00 del 3 febbraio 2017. Per partecipare è necessario, a partire dal 13 dicembre 2016, compilare e inviare un'apposita scheda.

 Contattaci per richiedere un supporto professionale dall'ing. Mingolla Andrea: 340/9701477 


 

Nuovi contributi stanziati dalla Regione Puglia per incentivare l'apertura di nuove attività promosse da soggetti svantaggiati. Diverse le novità! E' rivolto a giovani, donne, false partite inva, dipendenti in stato di mobilità o CIG, etc... Lo strumento della Regione Puglia che punta a combattere la disoccupazione creando occasioni per l'autoimpiego e la creazione di start up. A distanza di circa 18 mesi dalla prima pubblicazione dell'Avviso Pubblico, NIDI si conferma strumento di grande portata innovativa capace di migliorarsi grazie ad un continuo confronto con il territorio regionale e le esigenze espresse dai pugliesi.

Per maggiori info: Startup - Nuove Iniziative d'Impresa


 

Sabato 10 dicembre 2016

Questa misurta è l'incentivo per i giovani e le donne che vogliono avviare una micro o piccola impresa. Gli incentivi sono validi in tutta italia e "finanziano" (quindi solo finanziamento) progetti d'impresa con spese fino ad 1,5 milioni di euro. Le agevolazioni consistono in un finanziamento agevolato a tasso zero (senza interessi) della durata massima di 8 anni, che può coprire fino al 75% delle spese totali. (fonte: Invitalia)

Per maggiori info: Nuove imprese a tasso zero


 

Dal 2 maggio la Sabatini Ter è entrata in vigore per concedere ed erogare contributi alle PMI Italiane che, in relazione a finanziamenti bancari o leasing, hanno acquistato macchine, attrezzature, hardware e software. Al 2 settembre 2016 con decreto direttoriale il direttore generale del Ministero dello svilupo Economico comunica che il plafond disponbile sulla misura Sabatini Ter è terminato. Il ministero è a conoscenza del massiccio utilizzo che le imprese hanno fatto della sabatini e per questo (ancora non è confermato) nella Legge di Stabilità 2017 si è previsto la conferma della Sabatini ter fino a tutto il 2018. La misura sarebbe stata rifinanziata con 560 milioni fino al 2023 conpoiù agevolazioni per tutte quelle imprese che decidono di investire anche in Big Data, CloudComputing, Banda Ultralarga e Cybersecurity.

Per essere aggiornati sulla entrata in vigore della Sabatini Ter iscriviti alla nostra newsletter: Iscrivi alla newsletter


 

L'Avviso ha l’obiettivo di incentivare le microimprese e le piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti e, in concomitanza, la riduzione del livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali. Gli acquisti da realizzare devono soddisfare l’obiettivo del miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali dell'azienda agricola, in particolare mediante una riduzione dei costi di produzione o il miglioramento e la riconversione della produzione. 

Per maggiori info: Bando Isi Inail Agricoltura 2016


Approvato l'avviso pubblico per la presentazione delle domande di sostegno per l'avviamento di imprese di giovani agricoltori e per altri interventi compresi nel Pacchetto Giovani, nell'ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. 

Il provvedimento di approvazione è la determinazione n. 248 dell'Autorità di Gestione del PSR Puglia, pubblicata nel Bollettino ufficiale regionale n. 87 del 28 luglio 2016. Obiettivo generale del bando è sviluppare la competitività nel settore delle imprese agricole pugliesi e la promozione di insediamenti di giovani in agricoltura.  L’insediamento deve avvenire nell’ambito di un’azienda agricola ricadente nel territorio della Regione Puglia e tutti gli interventi previsti dal bando devono essere realizzati in Puglia.

Per maggiori info: Aiuti per l'avvio di imprese agricole


 

titolo II capo III, titolo II capo VI turismo Regione PugliaSe un imprenditore che si appresta a realizzare nuovi investimenti in Puglia? Sapevi che la Regione Puglia offre agevolazioni e contributi ad imprese artigiane, commerciali, ristorazione, rifiuti, manifatturiere, etc.? Negli anni chissà quante agevolazioni avrai perso perchè non informato e non preparato in finanza agevolata! Adesso è arrivato il momento di CONTATTACI e chiedere la nostra consulenza. Avrai a disposizione oltre 15 anni di esperienza nel campo delle agevolazioni e contributi alla Regione Puglia.

Contatto mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  


 

 

Cultura Crea è un programma di incentivi per creare e sviluppare iniziative imprenditoriali nel settore dell'industria culturale-turistica e per sostenere le imprese no profit che puntano a valorizzare le risorse culturali del territorio nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. È promosso dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (Mibact) per sostenere la filiera culturale e creativa delle regioni interessate e consolidare i settori produttivi collegati, rafforzando la competitività delle micro, piccole e medie imprese. 

 Per maggiori info: Cultura Crea


 

Finanziamenti Puglia - Consulenza GRATUITA - Bandi - Finanza Ordinaria - Finanza Agevolata - Reti d'Impresa - Formazione Aziendale - Mob. +39 3409701477
Webmaster: FlavioDIpi&Sperti
Privacy Policy Cookie Policy