Il Fondo di garanzia per le Pmi si adegua all'Accordo per il credito 2013, firmato il 1° luglio 2013 da ABI e associazioni di rappresentanza delle imprese, che prevede nuove misure di sospensione e allungamento dei finanziamenti nonché la proroga al 30 settembre 2013 dei termini delle "Nuove misure per il credito alle PMI" del 28 febbraio 2012.
La circolare n. 655 del 2 dicembre 2013 informa che il Comitato di Gestione ha stabilito di prorogare la scadenza della garanzia del Fondo sulle operazioni che fruiscono della sospensione o dell'allungamento della durata di cui all'Accordo 2013. La proroga viene concessa, senza ulteriori valutazioni da parte del Comitato e senza comunicare l'accoglimento della domanda, a fronte di una comunicazione di variazione della durata che i soggetti richiedenti devono inviare al Gestore. La proroga non implica il versamento di alcuna commissione aggiuntiva. Sarà inoltre possibile presentare nuove richieste di intervento a fronte di operazioni di finanziamento oggetto di allungamento della durata non già garantite dal Fondo, nei limiti previsti dalle disposizioni comunitarie in materia di aiuti de minimis. La valutazione di tali operazioni viene effettuata secondo i requisiti, le condizioni e le modalità previsti dalle Disposizioni Operative.

(FONTE: MCC)

Introduzione

La crisi che ha messo a durissima prova il sistema delle piccole e medie imprese italiano e le difficoltà incontrante da questi soggetti nell’accedere al credito potrebbero aver aperto nuovi e interessanti mercati di finanza.

Anche Confindustria, durante alcuni suoi interventi nazionali ha manifestato la sua opinione sul fatto che per sbloccare il cosiddetto “circolo vizioso credit crunch-recessione” e quindi sostenere la piccola e media imprenditoria, tra gli strumenti finanziari adatti alla risoluzione del problema figurano l’emissione di mini-bond.

http://www.finanziamenti.puglia.it/finanza-ordinaria/mini-bond

 


Immagine associata al documento: "Ma i risultati sono anche frutto una precisa politica industriale: dal 2009 al 2012 esportazioni cresciute di 3 miliardi"

"L'ampio servizio sul distretto pugliese della meccatronica andato in onda nell'ultima puntata di Report su Raitre ha reso evidente al grande pubblico nazionale quello che noi in Puglia sappiamo ormai da lungo tempo: quel distretto - che raccoglie le maggiori multinazionali dell'automotive localizzate nell'area industriale di Bari, dalla Bosch alla Getrag, e alcune Pmi ad altissimo profilo tecnologico come la Mer.mec e la Masmec - rappresenta ormai da anni un fiore all'occhiello non solo del manifatturiero regionale e meridionale, ma anche di quello italiano. Infatti, nel 2° trimestre del 2012, secondo le analisi dell'Osservatorio dei distretti dell'Istituto Bancario Intesa San Paolo, il distretto barese della meccatronica è stato in assoluto in più trainante in Italia con un aumento delle esportazioni del 40,7% (82 milioni di euro in più in termini assoluti).
Non è l'unico successo sul fronte delle esportazioni. Dal 2009 al 2012 l'export pugliese verso il mondo è cresciuto di oltre 3 miliardi di euro passando da 5,7 miliardi del 2009 ad 8,8 del 2012. Si tratta del 52,6% in più".

(fonte: sistema puglia)

REGIONE PUGLIA: 12 milioni per Fondo Microcredito.

La Regione Puglia ha stanziato ulteriori 12 milioni per il Fondo Microcredito il cui obiettivo è quello di migliorare l’accesso al credito delle microimprese che si trovano nella necessità di fronteggiare, più delle imprese di maggiori dimensioni, una progressiva riduzione delle opportunità creditizie.

Possono presentare istanza di finanziamento le microimprese operative che intendano effettuare nuovi investimenti in una sede operativa in Puglia e che presentino indicatori economici e patrimoniali tali da poter essere considerate imprese “non bancabili”.

http://www.finanziamenti.puglia.it/bandi-regione-puglia/fondo-microcredito-d-impresa

E' stato firmato in data 20 novembre 2013 il Decreto direttoriale con il quale vengono fissati i termini di presentazione delle domande per l’accesso alle agevolazioni, previste dal Decreto ministeriale del 29 luglio 2013 che stanzia 150 milioni di euro. 

Il provvedimento contiene, inoltre, chiarimenti in merito alle modalità di istruttoria delle domande e ai successivi adempimenti a carico delle imprese.

Le domande potranno essere presentate a partire dal 27 febbraio 2014.

per info:

http://www.finanziamenti.puglia.it/bandi-nazionali-attivi/investimenti-innovativi

Il Ministero dello Sviluppo Economico mette a disposizione 5 milioni di euro, a valere sul fondo FCS (Fondo per la Crescita Sostenibile), per supportare progetti transnazionali di innovazione industriale in tutti i campi applicativi delle biotecnologie

Il bando mira a sostenere progetti di sviluppo sperimentale e ricerca industriale realizzati da imprese italiane in collaborazione con altre imprese europee, anche con in coinvolgimento di organismi di ricerca. Il bando nasce dal coordinamento tra diversi Paesi e Regioni europei nell'ambito dell'iniziativa EuroTransBio e richiede la collaborazione tra almeno 2 imprese di nazionalità diversa.

 

http://www.finanziamenti.puglia.it/bandi-nazionali-attivi/innovazione-biotecnologiche

 

Il Microcredito Puglia apre alle imprese con più di 5 anni, alle imprese turistiche e della ristorazione.

È stato pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n.152 del 21 novembre 2013 il nuovo Avviso per il Microcredito d'Impresa della Puglia che contiene importanti novità.
Da ieri possono presentare domanda di finanziamento anche le microimprese costituite da più di cinque anni.
Le novità riguardano anche i settori ammissibili: possono presentare domanda di finanziamento anche le microimprese che offrono servizi turistici di alloggio (B&B in forma imprenditoriale, affittacamere, ecc.), quelle di ristorazione (bar, gelaterie, pasticcerie, pub, ristoranti, ecc.) e quelle che offrono servizi di trasporto e magazzinaggio.
Per il Microcredito sono stati stanziati ulteriori 12 milioni di euro portando la dotazione complessiva a 42 milioni di euro.

http://www.finanziamenti.puglia.it/bandi-regione-puglia/fondo-microcredito-d-impresa

L’approccio Living Lab è un nuovo paradigma nelle attività di ricerca e innovazione in ambito industriale e non solo, che consente agli utilizzatori finali – rappresentati da un gruppo di potenziali utenti e/o consumatori o dagli stessi abitanti di un’intera Città, Provincia o Regione – di collaborare attivamente con i progettisti nello sviluppo e nella sperimentazione dei nuovi prodotti o servizi ad essi destinati.

 http://www.finanziamenti.puglia.it/bandi-regione-puglia/living-labs-smartpuglia-2020

Finanziamenti Puglia - Consulenza GRATUITA - Bandi - Finanza Ordinaria - Finanza Agevolata - Reti d'Impresa - Formazione Aziendale - Mob. +39 3409701477
Webmaster: FlavioDIpi&Sperti
Privacy Policy