Bandi Nazionali Attivi

Marchi +3: Agevolazioni a fondo perduto alle imprese che hanno un Marchio e vogliono "estendere" la registrazione in paesi UE ed EXTRA-UE

IL GRUPPO DI FINANZIAMENTIPUGLIA OFFRE LA SUA CONSULENZA PER QUESTA MISURA


Nuovamente è stato pubblicato il bando per erogare contributi alle micro, piccole e medie imprese per la tutela dei marchi all'estero denominato Marchi +3. 

Di cosa stiamo parlando? Perfetto, è la domanda che si pone il nostro cliente, ogni volta che pubblichiamo una nuova misura. Le misure studiate dal ministero dello sviluppo economico ed UnionCamere, messe a disposizione delle imprese italiane sono due:

  1. MISURA A: organizzata per erogare agevolazioni al fine di favorire la registrazione di Marchi dell'Unione Europea attraverso l'acquisto di servizi di consulenza specialistica;
  2. MISURA B: organizzata per erogare agevolazioni al fine di favorire la registrazione di Marchi internazionali presso OMPI attraverso l'acquisto di consulenza specialistica

Ma chi sono i soggetti beneficiari e quindi chi può chiedere le agevolazioni?

Possono presentare domanda tutte le imprese che alla data di presentazione della domanda rispondono a determinati requisiti che noi di FinanziamentiPuglia verificheremo puntualmente per conto del cliente. Se interessati potete contattarci, attraverso il form sottostante!

Le agevolazioni potranno essere richieste da tutte le imprese che sono titolari del marchio che sarà coinvolto nella richiesta di agevolazioni. Le imprese, per accedere alle agevolazioni, dovranno dimostrare di aver effettuto alcune attività in data antecedente alla presentazione della domanda e a partire dal 01/giugno/2016. Di quali attività stiamo parlando e che, torniamo a dire, saremo noi di FinanziamentiPuglia a verificare per conto del cliente: 

  • MISURA A: deposito di domanda di registrazione presso EUIPO di un marchio e pagamento delle tasse di deposito;
  • MISURA B: deposito di domanda presso OMPI di un marchio per il quale è stata già depositata domanda di registrazione presso UIBM o presso EUIPO e pagamento delle tasse di deposito. Deposito di domanda di designazione successiva di un marchio registrato presso OMPI e pagamento delle tasse di deposito.

ATTENZIONE: La pubblicazione della domanda di registrazione del marchio sul Bollettino dell’EUIPO per la misura A e/o sul registro internazionale dell’OMPI (Romarin) per la Misura B deve essere avvenuta, pena la non ammissibilità della domanda di agevolazione, a decorrere dal 1° giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione.


HAI L'ESIGENZA DI APPROFONDIRE O RICHIEDERE UNA CONSULENZA?

CLICCA QUI SOTTO

CONTATTACI


Prima di decidere di presentare la domanda cosa faremo per voi? 

Come tutte le misure che erogano agevolazioni vi sono delle spese che sono ammesse alle stesse ed altre che non possono per nessun motivo essere ammissibili a calcolo di agevolazione.

Per questo motivo vi comunichiamo quali saranno le spese o meglio i preventivi di spesa che verificheremo puntualmente per essere successivamente essere ammessi ai contributi a fondo perrduto. 

MISURA A:

  • progettazione del marchio;
  • assistenza per il deposito;
  • ricerche di anteriorità;
  • assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta ad opposizioni/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione;
  • tasse di deposito.

Affinchè le spese siano ammesse alle agevolazioni (comprese le tasse di deposito), queste devono essere state sostenute a decorrere dal 10 giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione. Le spese devono fare riferimento a fatture emesse e a pagamenti effettuati a partire dal 1° giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione. 

MISURA B:

  • progettazione del marchio nazionale/EUIPO;
  • assistenza per il deposito;
  • ricerche di anteriorità;
  • assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta ad opposizioni/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione;
  • tasse sostenute presso UIBM o EUIPO e presso OMPI per la registrazione internazionale.

Quali le agevolazioni concesse?

Quanto vi proponiamo di seguito è solo il riassunto di tutte le agevolazioni. In realta il ministero ha messo a disposizione una tabella esaustiva nella quale sono riportati i massimali di contributi concessi per ogni tipoogia di servizio di consulenza che l'impresa richiederà.

Comunque l'agevolazione massima rientra nell'ordine percentuale del 80% a fondo perduto che sicuramente farebbe gola a tutti gli imprenditori!!!!

Misura A - L’importo massimo complessivo dell’agevolazione è pari a € 6.000,00 per domanda relativa ad un marchio depositato presso l’EUIPO.

Misura B - Per le domande di registrazione internazionale depositate dal 1 giugno 2016 l’importo massimo dell’agevolazione è pari a: - € 6.000,00 per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi un solo Paese; - € 7.000,00 per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi due o più Paesi.

Ciascuna impresa può presentare più richieste di agevolazione, sia per la Misura A sia per la Misura B, fino al raggiungimento del valore complessivo di € 20.000,00.


Finanziamenti Puglia - Consulenza GRATUITA - Bandi - Finanza Ordinaria - Finanza Agevolata - Reti d'Impresa - Formazione Aziendale - Mob. +39 3409701477
Webmaster: FlavioDIpi&Sperti
Privacy Policy Cookie Policy