Brindisi e Lecce, 44 milioni di euro per il rilancio delle aree di crisi

Febbraio 8, 2019

Quasi 44 milioni di euro per il rilancio delle aree di crisi industriale nelle province di Brindisi e Lecce. 

Invitalia, l’agenzia per l’attrazzione degli investimenti e lo sviluppo del territorio, interviene con gli incentivi della Legge 181/89 nel Sud della Puglia.

Adesso sarebbe strategico che politica, imprenditoria, associazioni di categoria, professionisti e territorio convergessero verso l’unico obiettivo utile: essere partecipi attivi del proprio futuro!

L’obiettivo di questi fondi è quello di favorire gli investimenti e creare nuova occupazione attraverso progetti di ampliamento, ristrutturazione e delocalizzazione.

Le iniziative imprenditoriali debbono prevedere programmi di investimento con spese ammissibili di importo non inferiore a euro 1.500.000.

Le agevolazioni finanziarie possono coprire fino al 75% dell’investimento ammissibile con:

  • contributo a fondo perduto in conto impianti
  • contributo a fondo perduto alla spesa
  • finanziamento agevolato
  • Elenco delle attività economiche prioritarie (codici ATECO 2007)
    10.3 – Lavorazione e conservazione di frutta e ortaggi;
    10.4 – Produzione di oli e grassi vegetali e animali;
    11 – Industria delle bevande;
    13 – Industrie tessili;
    14.1 – Confezione di articoli di abbigliamento (escluso abbigliamento in pelliccia), ad eccezione della classe 14.11 (confezione di abbigliamento in pelle);
    14.3 – Fabbricazione di articoli di maglieria;
    55.10 – Alberghi e strutture simili;
    55.20.1 – Villaggi turistici;
    55.20.51 – Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed breakfast, residence;
    82.92.10 – Imballaggio e confezionamento di generi alimentari.

    Per chiarimenti e consulenza contattate ing. Andrea Mingolla al 340/9701477

    Il via scatterà alle ore 12.00 del 29 marzo 2019, quando le imprese interessate potranno inviare online le domande per chiedere le agevolazioni. Il termine ultimo è fissato per il 28 maggio. I 43,8 milioni disponibili sono così distribuiti:

    • 18,6 milioni per la provincia di Lecce
    • 14,9 per la provincia di Brindisi
    • 10,3 per il comune di Brindisi

    I fondi sono stati assegnati dal Ministero dello Sviluppo Economico con la pubblicazione di tre Avvisi pubblici, uno per ogni area. 

    Le imprese possono contare su tre tipologie di incentivi: contributo in conto impianti (a fondo perduto), contributo diretto alla spesa e finanziamento agevolato.

    Dopo la scadenza del 28 maggio, Invitalia inizierà la verifica dei progetti che porterà – sulla base dei criteri indicati negli Avvisi pubblici – alla creazione di una graduatoria dei progetti ritenuti più meritevoli di finanziamento.

    Per consulenza specialistica siamo a disposizione solo su appuntamento al numero di telefono 340/9701477


     

    Bandi Attivi

    PIA TURISMO

    PIA TURISMO

    PIA TURISMO 2024: PREMESSA Il PIA TURISMO della Regione Puglia concede agevolazioni alle GRANDI imprese e alle Piccole e Medie imprese e prevede l'ampliamento, ammodernamento e ristrutturazione di immobili destinati o da destinarsi alle attività turistico-alberghiere...

    MINIPIA Regione Puglia

    MINIPIA Regione Puglia

    PREMESSE Questa nuova misura appartenente alla programmazione regionale 2021-2027 supporterà le impresse di micro dimensioni ad effettuare un cambiamento nelle modalità con le quali decidono di programmare gli investimenti produttivi. Con i TITOLO 2 CAPO 3 - misura...