Come facilitare l’accesso al credito bancario per la tua impresa?

Maggio 7, 2018

Domanda: Buongiorno. Mi rivolgo a voi con la speranza di ricevere una consulenza per sapere una volta per tutte perchè la mia banca non mi concedere un prestito di 75.000 euro per acquisto macchinari e cosa dovrei fare per ottenerlo? Sono disposto a pagare la consulenza ma solo se si riesce ad ottenere questo finanziamento bancario.

Risposta: salve massimo. Premesso che nel gruppo finanziament.ipuglia.it c’è un consulente finanziario regolarmente iscritto alla COFIP al quale potrà tranquillamente affidarsi.  Oggi deve tener conto che il sistema bancario si trova in una fase di cambiamento epocale! Le sue esperienze fino a 10/15 anni fa che le ricordano un rapporto facile e quasi snello tra impresa e direttore di filiale, il quale aveva poteri decisionali fino ad un prestabilito plafond oggi non sono più così. Sono cambiati i sistemi di valutazione dei requisiti dell’impresa ad ottenere un finanziamento/mutuo bancario. Ogni banca ha un suo sistema di rating aizendale “specifico” per valutare la fattibilità o bancabilità del suo cliente. La sua banca quando inizia la fase istruttoria della richiesta di finanziamento le dovrà chiedere una serie di documenti ed informazioni che ci vorranno giorni o settimane per prepararle. Ma questi documenti alla fine dove vengono inviati? Chi valuta l’impresa? Lei li consegna in banca ma nella magigor parte delle volte, chi analizza la sua pratica non l’ha mai incontrata e non conosce lei come la conosce il responsabile di filiale. Di conseguena è sempre consigliato consegnare alla filiale un BUSINESS PLAN dell’operazione nel quale siano contenute ad esempio queste informazioni: chi chiede il finanziamento, la sua storia, il suo futuro, perchè lo chiede, come lo dovrà ritornare, relazione sullo stato di salute dell’impresa, indebitamento o liqudità dell’impresa, garanzie reali disponibili, etc… Grazie a questo documento chi analizza la sua pratica avrà un quadro informazioni e descrittivo molto più ampio ed approfondito grazie al quale decidere e giungere concretamente ad una decisione positiva! E’ opportuno, allora, seguire una serie di istruzioni che finanziamenti.puglia.it mette in atto per il cliente affinchè REALMENTE si possa giungere all’ottenimento del finanziamento: 1. analisi dello stato di salute dell’azienda che deve chiedere un finanziamento. Richiesta di almeno 2/3 bilancio storici e del bilancio aggiornato dell’anno in corso con altri documenti allegati. In funzione dello stato di salute si dovranno programma diversi e specifici interventi per migliorare il rating aziendale altrimenti portare in banc auna richiesta che non ha i requisiti ad essere finanziata vuol dire solo aver perso tempo, essere segnalati per almeno 1 mese e aver perso la fiduca da parte del responsabile di filiale il quale ha dovuto perder tempo anche lui su una pratica che era già no!; 2. report analisi ed assegnazione rating grazie a quale si stabiliscono le azioni correttive da intraprendere per giungere all’ottenimento del finanziamento bancario; 3. PROGRAMMARE L’APPROVVIGIONAMENTO DI LIQUIDITIA’ AZIENDALE in tempo visto che dobbiamo presentarci alla banca il meglio possibile. Incontro con responsabile di filiale e presentazione delle esigenze di liquidità con verifica delle condizioni di rating dell’azienda cliente; 4. condivisione con responsabile di filiale delle eventuali azioni da intraprendere per ragiiungere l’obiettivo di liquidità; 5. preparazione dei documenti e del BUSINESS PLAN…… ALTRE ATTIVITA’…. 

Non le comunichiamo oltre altrimenti diventa troppo tecnica la discussione. Venendo alla sua domanda le rispondiamo con tutto il rispettp: che chi più spende meglio spende! Intendiamo dire che è utile individuare dei professionisti seri e compententi e lascare fare a loro il lavoro della finanza ordinaria attraverso un regolare contratto nel quale sono previste le diverse attività profesisonali in coerenza con il suo obiettivo. La contatterà al più presto il nostro collega.


 

Bandi Attivi

PIA TURISMO

PIA TURISMO

PIA TURISMO 2024: PREMESSA Il PIA TURISMO della Regione Puglia concede agevolazioni alle GRANDI imprese e alle Piccole e Medie imprese e prevede l'ampliamento, ammodernamento e ristrutturazione di immobili destinati o da destinarsi alle attività turistico-alberghiere...

MINIPIA Regione Puglia

MINIPIA Regione Puglia

PREMESSE Questa nuova misura appartenente alla programmazione regionale 2021-2027 supporterà le impresse di micro dimensioni ad effettuare un cambiamento nelle modalità con le quali decidono di programmare gli investimenti produttivi. Con i TITOLO 2 CAPO 3 - misura...