Le Ultime Novità

  • Parte ad Ottobre il corso imprenditoriale sul Business Model Canvas firmato Finanziamenti.Puglia.it: tutto quello che devi sapere per guidare la tua impresa a crescere e fare utili.

    08 Agosto 2019

    La nostra intenzione non è quella di realizzare il solito corso imprenditoriale dove trasferire CONCETTI TEORICI che puoi trovare scritti sui libri, ma il principale obiettivo è quello di trasmettere le MIGLIORI PRATICHE e STRUMENTI frutto dei risultati di successo conseguiti dai nostri clienti. 

    Attenzione, non è uno scherzo. Alla fine di questo corso ti renderai conto di come sarà aumentate la tua conoscenza nella gestione di impresa e saprai con esattezza e determinazione trovare clienti e fatturare di più guadagnando con maggiore consapevolezza e serenità. Avrai fatto chiarezza a molti quesiti a cui oggi non riesci a dare risposte! Ricordati che l'immagine dell'impresa sei tu! Il capitano sei tu! Non puoi lamentarti e basta, ma devi agire in maniera diversa e consapevole rispetto ai tuoi concorrenti che da anni sono organizzate ad agire sempre con gli stessi strumenti e metodi. Non avere una visione chiara e determinata di come migliorare il tuo business è uno dei motivi per il quale le imprese pugliesi falliscono!!! 

    Non aspettare...clicca qui per approfondire e poi inviaci la manifestazione di interesse via mail: http://www.finanziamenti.puglia.it/finanziamenti/chi-siamo/i-nostri-servizi/383-formiamo-imprenditori


     

     

  • Fondo perduto per l'acquisto di consulenze specialistiche in materia di processi di trasformazione tecnologica e digitale

    03 Luglio 2019

    voucher innovation managerÈ stato pubblicato ieri in Gazzetta ufficiale il decreto attuativo del Ministro dello Sviluppo Economico sul “Voucher per l’Innovation Manager”, che ha l’obiettivo di sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale delle PMI e delle reti d’impresa, presenti su tutto il territorio nazionale. Il “Voucher per l’Innovation Manager” è uno strumento agevolativo finalizzato a favorire la crescita di competenze manageriali delle PMI, che potranno avvalersi in azienda di figure in grado di implementare le tecnologie abilitanti previste dal Piano Nazionale Impresa 4.0, nonché di ammodernare gli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.

    PER MAGGIORI DETTAGLI di approfondimento: http://www.finanziamenti.puglia.it/finanziamenti/bandi-nazionali-attivi/voucher-innovation-manager


     

  • Decreto Crescita: le novità per finanziare le imprese

    02 Luglio 2019

    DECRETO CRESCITA 2019Finalmente il 28 giugno 2019 la il Decreto Crescita viene convertito in legge.

    Cosa contiene al suo interno? Sono numerose le misure di incentivazione e novità normative per le imprese. Tra le principali disposizioni in materia di agevolazioni, si rileva la reintroduzione del super-ammortamento e le modifiche alla disciplina del patent box, della Sabatini quater e della misura “nuove imprese a tasso zero”.

    Istituiti, inoltre, nuovi strumenti di sostegno e diversi crediti d’imposta, tra cui uno a favore delle PMI per la partecipazione a manifestazioni fieristiche internazionali. Per quanto riguarda le disposizioni per le imprese, anche la proroga fino al 30 giugno 2020 del termine per l’adeguamento degli statuti delle bande musicali, delle ONLUS, delle organizzazioni di volontariato, delle associazioni di promozione sociale e delle imprese sociali. 

    Per altre informazioni contattaci attraverso la mail fino@finanziamenti.puglia.it


     

  • La ricerca, sviluppo, innovazione delle imprese pugliesi non è più un miraggio finanziario. Agevolazioni fino al 100%. Leggi di seguito

    27 Marzo 2019

    INNOAID REGIONE PUGLIA

    CLICCA SULL'IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO DI INNOAID

    Il 12 aprile sarà attivato dalla Regione Puglia l'avviso pubblico denominato INNOAID, grazie al quale saranno agevolate le spese sostenute dalla PMI Pugliesi per l'acquisto di servizi per innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale. Sono ammissibili le spese relative all'acquisizione di servizi di consulenza afferenti il progetto di investimento presentato, costi per l'ottenimento, la convalida e la difesa dei brevetti e degli altri diritti di proprietà industriale e intellettuale, costi per l'acquisizione di servizi di consulenza e di sostegno dell'innovazione. I fornitori dei servizi devono essere titolari di partita IVA, qualificati, tecnicamente organizzati e possedere specifiche competenze nel settore in cui prestano consulenza. Le agevolazioni sono concesse sotto forma di fondo perduto nella misura del 45% dei costi valutati ammissibili ed oltre a questa misura, l'impresa può "cumulare" ulteriori agevolazioni previste dal Credito di Imposta Ricerca & Sviluppo per arrivare ad un agevolazione massima del 95% di cui 45% a fondo perduto e 50% sotto forma di credito di imposta. Se interessati potete prenotare la vostra consulenza cliccando accanto: CONTATTA UN NOSTRO CONSULENTE


     

  • Cessione ramo d'azienda: i beni acquistati dall'impresa cedente possono beneficiare del credito d'imposta

    20 Marzo 2019

    credito di imposta mezzogiornoConoscete il Credito di Imposta Mezzogiorno? E' la misura gestita dall'Agenzia delle Entrate per agevolare le imprese che acquistano beni strumentali nuovi da installare in sedi operative ubicate nel Mezzogiorno d'Italia. I beni strumentali agevolabili sono gli impianti, macchinari ed attrezzature e l'agevolazione arriva al 45%. Per maggiori dettagli clicca sulla parola accanto: CREDITO IMPOSTA MEZZOGIORNO Con questa mail vi voglio comunicare importanti novità in merito alla possibilità o meno di agevolare gli acquisti di beni promossi da un'impresa che, successivamente all'acquisto, destina i beni a terzi sotto forma di cessione di ramo d'azienda. L'agenzia delle entrate ha risposto così ad un interpello nel quale si chiarisce che nel caso di cessione di ramo d'azienda non ci sono impedimenti nell'accesso al Bonus Sud (Credito di Imposta Mezzogiorno) relativamente all'investimento sostenuto in quanto non rientra nei casi di decadenza o rideterminazione riportati nelle circolari n. 34/E/2016 e 12/E/2017. Il motivo alla base di tale risposta è da ricercare nel fatto che i beni oggetto di agevolazione non sono singolarmente dimessi o ceduti a terzi, ma circolano insieme all'azienda che verrà condotta dall'affittuatario nell'ambito dell'esercizio di un'attività imprenditoriale.


     

Lo Staff FinanziamentiPuglia

Finanziamenti Puglia - Consulenza GRATUITA - Bandi - Finanza Ordinaria - Finanza Agevolata - Reti d'Impresa - Formazione Aziendale - Mob. +39 3409701477
Webmaster: FlavioDIpi&Sperti
Privacy Policy Cookie Policy